lunedì 5 aprile 2010

SPLITBOARD - Colle della Rossa

LUNEDI' 5 APRILE 2010

Come tutte le pasquette anche questa volta ci aspetta una bella salita e una fantastica discesa... le tradizioni vanno mantenute!
Dopo il vento di ieri (e anche di oggi) l'idea di fare la Punta Rossa della Grivola vien abbandonata per un più abbordabile Colle della Rossa con discesona spettacolo su Cretaz.
Attenzione in salita, dopo il lungo falsopiano iniziale, perché il pendio da risalire si trova spesso in condizioni delicate (neve molto dura con accumuli sull'uscita o addirittura con pochissima neve... rampanti d'obbligo); altro punto delicato è il pezzo che precede il colle (stesse condizioni escluso l'accumulo in alto).
Giunti al colle scendere circa 50 metri e attraversare fino ad arrivare ad un altro colletto (da qui, continuando il traverso si può arrivare alla base della Punta Rossa); da qui è iniziata la nostra discesa.
Discesa entusiasmante su neve fantastica lungo tutto il percorso, pendii mai ripidi o tecnici.
Da notare la megavalanga a quota 2500 metri circa... portare attenzione quindi agli eventuali accumuli da vento (solite considerazioni che valgono per qualsiasi salita/discesa, questa non fa eccezione).
Giunti alle ultime baite su pratoni ci si inoltra nel bosco dove inizia una ravanata epica nella speranza di giungere a Cretaz sani e salvi :D
Ringrazio tutti i partecipanti di questo lungo weekend per il loro contributo che ha creato qualcosa di veramente spettacolare e, ovviamente, lo staff del rifugio Vittorio Sella che, come sempre, ci ha riservato un'accoglienza calorosa... è sempre una gioia tornare da loro... vi consiglio vivamente di farvi un weekend da loro!

DISLIVELLO: +650 metri circa (dal rifugio) -1500 circa fino ad Epinel
DIFFICOLTA': BSA
TEMPI: 3 ore circa la salita

TRACIA GPS


















































































2 commenti:

MiDanno ha detto...

brutto bastardo non mi hai fatto neanche una foto!! eheheheh...bellissimo we di Pasqua!

Sbambi ha detto...

che invidia... :(