domenica 30 marzo 2008

Mont Gelè

SABATO 29 e DOMENICA 30 MARZO 2008

Altra grande classica per questo weekend.
Sabato partenza dal parcheggio con orario osceno e arrivo nel pomeriggio al rifugio Crête Sèche dove veniamo accolti con una birra a dir poco esagerata!
Ringrazio subito i tre fratelli rifugisti più l'amico che li aiuta per l'ospitalità e l'accoglienza... spettacolari! Rifugio consigliatissimo, andateci ;)
Un po' per via del cambio d'ora solare, un po' perché siamo dei culi pesanti, ma soprattutto un po' per i mille genepì del sabato sera... beh alla fine domenica partiamo dal rifugio ultimi... anzi ultimissimi! Alle 9.15 tavola in spalla e via.
Pian piano riprendiamo tutti (in realtà quasi tutti) scialpinisti e ramponatori; Bongio si scula e molla il colpo a metà, noi tre stoici finiamo per prendere un vento paura in cima al Mont Gelè... cambio al volo e via in discesa su una neve abbastanza esaltante; a tratti polvere e firn primaverile.
Segue pausa birra al rifugio, quattro chiacchiere coi rifugisti e discesa/ravanata fin dove c'è neve.
Bel giro, assolutamente consigliato.
in discesa possibilità di imboccare un paio di divertenti e facili canali.

DISLIVELLO PRIMO GIORNO
+715 metri
DISLIVELLO SECONDO GIORNO
+1100 metri;
DIFFICOLTA'
BSA



Tracciato GPS primo giorno



Tracciato GPS secondo giorno




































































e per finire... un asino che fa boulder perché altrimenti si arriva troppo presto al rifugio :P

video

2 commenti:

MiDanno ha detto...

brutte camole!! bel posto davvero e la neve era ancora buona? se non si scioglie tutta adesso forse riusciamo a fare un altro giro dopo che avrò fatto il trasloco...

marza ha detto...

GIAMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!
MA CHE FIGATAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
SEI UN GRANDE
-marza-